Neri Marcorè e GnuQuartet al Teatro Regio per il Fondo Musy

7 ottobre 2019, ore 21.00 – Torino, Teatro Regio, Piazza Castello, 215

Il teatro lirico della città ospita sul suo palco un artista poliedrico e un quartetto dal suono singolare ed eclettico.

Neri Marcorè e GnuQuartet si esibiscono al Teatro Regio di Torino il 7 ottobre 2019 con un tributo a Fabrizio De Andrè per il Fondo Musy: “Come Una Specie Di Sorriso”. Non solo un concerto ma un vero e proprio progetto di diffusione di idee.

La maggior parte delle persone riconoscerà nel titolo un versetto de “Il pescatore” di De André: questo è infatti l’omaggio di Neri Marcorè per l’anniversario della morte del cantautore genovese. Nelle parole di Neri: “Il progetto ha un tocco di ironia, dal momento che non mi prendo troppo sul serio. Non pretendo di essere uno chansonnier, ho semplicemente voglia di cantare insieme al pubblico. La scaletta riflette i miei gusti personali, con quella linea specifica in mente: “con una specie di sorriso”. 

L’utile del ricavato dell’evento sarà interamente destinato al Fondo Alberto e Angelica Musy, per favorire il sostegno e il reinserimento sociale e lavorativo – tramite borse lavoro – delle persone che nel periodo detentivo hanno scelto di dedicarsi agli studi nel Polo Universitario del carcere “Lorusso e Cutugno” di Torino.

LINE UP

Neri Marcorè – voce e chitarra

GnuQuartet

Stefano Cabrera – violoncello

Roberto Izzo – violino

Raffaele Rebaudengo – viola

Francesca Rapetti – flauto

Simone Talone – percussioni

Domenico Mariorenzi – chitarra

Flavia Barbacetto, Angelica Dettori – voci

Stefano Cabreram- arrangiamenti e strumentazione

Prenota i biglietti tramite il circuito (https://www.vivaticket.it/ita/event/neri-marcore-gnu-quartet-come-una-specie-di-sorriso-omaggio-a-de-andre/134306) o direttamente senza prevendita a Torino:

– tutti i giorni dalle 10 alle 17 in Infopiemonte, piazza Castello

– a partire dal 17 settembre, dal martedì al sabato, dalle 16 alle 19 al Teatro Astra, Via Rosolino Pilo 6

I palchi del Teatro possono essere riservati da privati e aziende esclusivamente scrivendo a fondo@fondomusy.it

News